Le città con la miglior qualità della vita al mondo: Vienna al top

Lo studio 2016 “Quality of Living” della società di consulenza globale Mercer ha classificato le città con la miglior qualità della vita al mondo e ha messo sul primo gradino del podio Vienna. L’indagine prende in esame 230 realtà in tutto il pianeta e serve alle imprese internazionali per determinare compensi e benefit del proprio staff all’estero. I criteri sui quali si basa sono molteplici, tra cui stabilità politica, servizi sanitari, istruzione, livello di criminalità, tempo libero, qualità dei trasporti.

Vienna al top, Baghdad in fondo

Se Vienna è al top (grazie soprattutto all’alta qualità dei servizi culturali e del tempo libero, ai costi contenuti di affitti e mezzi di trasporto), seguita da Zurigo e Auckland, dopo i recenti attacchi terroristici Parigi ha perso 10 posizioni, passando dalla 27esima alla 37esima. La città con le condizioni di vita più difficili è Baghdad, che occupa l’ultimo posto.

Cosa succede in Italia

Se guardiamo la situazione dell’Italia, scopriamo che Milano mantiene il 41esimo posto, prima di Chicago e New York, mentre Roma perde una posizione, scendendo dalla 52esima alla 53esima. A penalizzare la Capitale sono soprattutto i temi legati alla micro-criminalità.

Il primato alle città dell’Europa occidentale e il fattore chiave della sicurezza

A dominare la classifica sono le città dell’Europa occidentale. Un dato interessante rivela poi che la sicurezza è sempre di più un fattore chiave che le multinazionali devono tenere in considerazione quando inviano lavoratori all’estero, sia in riferimento alla loro incolumità personale sia in relazione all’impatto che la sicurezza ha sul costo dei programmi di mobilità globale.

Proprio in relazione alla sicurezza, per la prima volta quest’anno Mercer ha redatto una classifica ad hoc che comprende indicatori legati alle relazioni internazionali, alla stabilità interna al Paese, all’ordine pubblico e al tasso di criminalità. Quel che è emerso è che Lussemburgo, capitale dell’omonimo stato, occupa il podio più alto, seguita (parimerito in seconda posizione) dalle svizzere Berna, Zurigo e dalla finlandese Helsinki. Le città meno sicure al mondo, invece, sono Baghdad e Damasco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...