Ravvedimento operoso per l’imposta di registro sulle locazioni, quali sanzioni?

La Ctr Lombardia ha chiarito cosa accade a un contribuente che usufruisce del ravvedimento operoso e paga in ritardo la trascrizione di un contratto di locazione per un anno.

Per la registrazione di un contratto di locazione sono dovute l’imposta di registro e l’imposta di bollo. Ma se un contribuente sfrutta il ravvedimento operoso e paga in ritardo la trascrizione di un contratto di locazione per un anno, cosa accade? A fornire risposta la Ctr Lombardia.

Con la sentenza n. 4118/2019, la Ctr Lombardia ha affermato che la sanzione spetta solo per l’anno in esame e non per la durata intera dell’accordo. Secondo quanto stabilito, dunque, le sanzioni non sono dovute per l’intero periodo di durata del contratto. Con questa decisione, la Ctr Lombardia ha respinto l’impugnazione dell’Agenzia delle Entrate e la lettura da essa fatta di quanto disposto in tema di tassa di registro dei contratti di locazione.

Come sottolineato dallo Studio Cataldi che ha commentato la sentenza, la Ctr Lombardia ha evidenziato: “Il contribuente, mediante ravvedimento operoso ha pagato in ritardo la trascrizione di un contratto di locazione per un anno: è evidente che la sanzione compete solo per l’anno in questione e l’Agenzia delle Entrate non può, se non con disquisizioni lessicali da ritenersi infondate, estendere il pagamento delle sanzioni all’intera durata del contratto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...